La Passeggiata di Viareggio / Una vita difficile (Dino Risi, 1961) / Il sorpasso (Dino Risi, 1962)/ La pazza gioia (Paolo Virzì, 2016) – Terza Parte: dagli anni Trenta ai nostri giorni

Di Eleonora Guzzo Architetto Con contributi fotografici di Massimiliano Orazi “Che ressa, il pomeriggio, nei caffé-giardino della passeggiata a mare […] Si stenta a trovare un tavolo libero, e le orchestrine, senza volere sapere l’una dell’altra, si dabbo confusamente voce.” Thomas Mann, Mario e il mago Se lo sviluppo della Passeggiata di Viareggio negli anni … More La Passeggiata di Viareggio / Una vita difficile (Dino Risi, 1961) / Il sorpasso (Dino Risi, 1962)/ La pazza gioia (Paolo Virzì, 2016) – Terza Parte: dagli anni Trenta ai nostri giorni

La Passeggiata di Viareggio / Una vita difficile (Dino Risi, 1961) / Il sorpasso (Dino Risi, 1962)/ La pazza gioia (Paolo Virzì, 2016) – Seconda Parte: i ruggenti anni Venti

Di Eleonora Guzzo Architetto “La passeggiata accoglie ogni gaiezza, tutte le frivolezze; qui da numerosi anni si svolsero amori, feste, baldorie, carnevali. Questo viale dalla parte che guarda i monti è delimitato da palme, lecci, aiuole e giardini; dalla parte del mare vi sono le costruzioni, i cinematografi, le botteghe, i negozi di moda, i … More La Passeggiata di Viareggio / Una vita difficile (Dino Risi, 1961) / Il sorpasso (Dino Risi, 1962)/ La pazza gioia (Paolo Virzì, 2016) – Seconda Parte: i ruggenti anni Venti

La Passeggiata di Viareggio / Una vita difficile (Dino Risi, 1961) / Il sorpasso (Dino Risi, 1962)/ La pazza gioia (Paolo Virzì, 2016) – Prima Parte

Di Eleonora Guzzo Architetto. Preferisci ascoltare questo articolo? Clicca qui🎧per la puntata del podcast sulla Passeggiata di Viareggio “La prima delusione da Viareggio la ebbi quando ero poco più che bambino, adolescente. La Passeggiata della mia infanzia era di legno colorato, meravigliosa. Tutto questo fu distrutto dal fascismo che voleva fare la spiaggia moderna ed … More La Passeggiata di Viareggio / Una vita difficile (Dino Risi, 1961) / Il sorpasso (Dino Risi, 1962)/ La pazza gioia (Paolo Virzì, 2016) – Prima Parte

Palazzo Viti, Palazzo Inghirami (Volterra) / Vaghe stelle dell’Orsa (aka Sandra, 1965, Luchino Visconti)

A cura di Eleonora Guzzo Architetto   “Vaghe stelle dell’Orsa… è stato forse il più laborioso dei miei film…”  avrebbe dichiarato LUCHINO VISCONTI dopo l’uscita di Vaghe Stelle dell’Orsa, Leone d’Oro alla Mostra del Cinema di Venezia nel 1965. La prima idea del progetto venne sviluppata durante un soggiorno a Castiglioncello. Qui Visconti, Suso Cecchi D’Amico ed Enrico Medioli … More Palazzo Viti, Palazzo Inghirami (Volterra) / Vaghe stelle dell’Orsa (aka Sandra, 1965, Luchino Visconti)

Teatro Farnese (Parma) / La ragazza con la valigia (1961, Valerio Zurlini)

A cura di Eleonora Guzzo Architetto. Preferisci ascoltare questo articolo? Clicca qui 🎧 per la puntata del podcast sul Teatro Farnese Siamo tornati al Teatro Farnese, nel complesso della Pilotta a Parma, a più di mezzo secolo di distanza dalle riprese del film che consacrò come attrice di talento Claudia Cardinale, ai tempi 22enne: Girl with a … More Teatro Farnese (Parma) / La ragazza con la valigia (1961, Valerio Zurlini)

Chianti e campagna senese / Io ballo da sola (Bernardo Bertolucci, 1996)

A cura di Eleonora Guzzo Architetto. I sinuosi colli del panorama toscano, quelli che si stendono e si rincorrono fra Firenze e Siena, sono i co-protagonisti di Io ballo da sola (Stealing Beauty), girato da Bernardo Bertolucci nel 1996 con una giovanissima Liv Tyler. Con lei, nel cast, Jeremy Irons, Rachel Weisz, Joseph Fiennes, Jason Flemyng (al suo primo film) ed un’italianissima Stefania Sandrelli. Le … More Chianti e campagna senese / Io ballo da sola (Bernardo Bertolucci, 1996)

Ravenna industriale / Deserto rosso (Michelangelo Antonioni, 1964)

A cura di Eleonora Guzzo Architetto. Deserto rosso si apre con la macchina da presa puntata su fameliche e gagliarde lingue di fuoco che lambiscono il cielo polveroso e azzurrognolo della zona industriale di Ravenna. Dimenticate l’Antonioni che indugia sulle ricciute ed eleganti facciate barocche siciliane de L’avventura. Dimenticate del tutto l’architettura, se non quella … More Ravenna industriale / Deserto rosso (Michelangelo Antonioni, 1964)

Villa Necchi – Campiglio (Pietro Portaluppi, Milano) / Io sono l’amore (Luca Guadagnino, 2009)

A cura di Eleonora Guzzo Architetto. Preferisci ascoltare questo articolo? Clicca qui 🎧 per la puntata del podcast su Villa Necchi – Campiglio Nel 1932 l’architetto Pietro Portaluppi aveva quarantaquattro anni, insegnava al Politecnico di Milano e, nell’arco del decennio precedente, si era legato ad importanti committenti della borghesia milanese: fra i suoi clienti, i … More Villa Necchi – Campiglio (Pietro Portaluppi, Milano) / Io sono l’amore (Luca Guadagnino, 2009)

Casa Malaparte (Capri) / Le Mépris (Jean-Luc Godard, 1963)

A cura di Eleonora Guzzo Architetto Preferisci ascoltare questo articolo? Clicca qui 🎧  per la puntata del podcast su Casa Malaparte Dall’aspra roccia a strapiombo sul mare di Capo Massullo, emerge, iconica e rossa, l’architettura progettata da Adalberto Libera Architetto nel 1937 – 1938 per Curzio Malaparte.      L’abitazione dello scrittore, giornalista e poeta, arroccata sulla scogliera punteggiata … More Casa Malaparte (Capri) / Le Mépris (Jean-Luc Godard, 1963)

Terme Tamerici, Padiglione Regina, Montecatini (Pistoia) / Otto e mezzo (Federico Fellini, 1963)

di Eleonora Guzzo Architetto Preferisci ascoltare questo articolo? Clicca qui 🎧 per la puntata del podcast sulle Terme di Montecatini Premiato con due Oscar nel 1963 come miglior film straniero e per i costumi di Piero Gherardi, 8½ (Otto e mezzo), la pellicola che rappresenta uno dei capolavori di FEDERICO FELLINI, oltre che aver sfruttato qualche ricostruzione in … More Terme Tamerici, Padiglione Regina, Montecatini (Pistoia) / Otto e mezzo (Federico Fellini, 1963)